Nietzsche: “In un angolo remoto dell’universo scintillante e diffuso attraverso infiniti sistemi solari c’era una volta un astro, su cui animali intelligenti scoprirono la conoscenza. Fu il minuto più tracotante e più menzognero della storia del mondo: ma tutto durò soltanto un minuto. Dopo pochi respiri della natura, la stella si irrigidì e gli animali intelligenti dovettero morire. Quando tutto sarà finito, non sarà avvenuto nulla di notevole”.

martedì 27 dicembre 2011

Iran minaccia la chiusura dello stretto di Hormuz



(ANSA) - TEHERAN - L'Iran minaccia di bloccare il traffico di petroliere nello stretto di Hormuz, se verranno decise sanzioni contro il suo export petrolifero. Lo ha detto il vice presidente iraniano Mohammad Reza Rahimi: Se l'Occidente ''dovesse imporre sanzioni'', ''nessuna goccia'' di greggio transiterà più per lo stretto di Hormuz. Non abbiamo alcun desiderio di ostilità o di violenza'' ma i nemici ''rinunceranno ai loro complotti solo il giorno in cui li costringeremo a stare al loro posto''.




Dopo tanti attacchi subiti, gli iraniani cominciano ad innervosirsi un po, dopo le esercitazioni nello stretto di Hormuz, dichiarano di volerlo chiudere per ritorsione ad un eventuale embargo. 


Fino a poco tempo fa erano convinti che non ci sarebbe stato un embargo, ora deve essere cambiato qualcosa, pare che i paesi europei si stiano organizzando per sostituire il greggio iraniano, in europa i maggiori importatori sono Italia, Spagna e Grecia.  
  Il petrolio dell'Iran potrebbe anche essere sostituito, ma se viene chiuso lo stretto di Hormuz, dove transita il 40% del petrolio mondiale,  il problema sarebbe serio per l'occidente,  ed una guerra all'Iran inevitabile ed ampiamente giustificata


 I dirigenti iraniani minacciando la chiusura dello stretto credono di aver fatto pressioni affinché non vi sia un embargo,  ma ciò all'occidente suona come un invito verso l'embargo,  affinché la situazione possa rapidamente degenerare verso un punto di non ritorno, ed obbligare tutti i paesi occidentali alla guerra, supportati dai cittadini che dovranno subire il razionamento dei carburanti, dopo che saranno restati a piedi, scenderanno nelle piazze per chiedere la guerra all'Iran, che ha lasciato a secco l'Europa.  Potranno incolparlo anche della depressione e giustificare il fallimento di banche e Stati. 
E quando si accorgeranno che le  manovre di austerità hanno peggiorato la crisi,  sarà anche questa colpa dell'Iran, il capro espiatorio di tutti i mali e l'inettitudine della dirigenza occidentale.


Questa minaccia è un'occasione unica, non se la lasceranno sfuggire, a breve vi sarà un embargo totale del   petrolio iraniano.


L'Iran per evitare sanzioni dovrà dimostrare che non intende usare il nucleare per la bomba atomica, così come Saddam Hussein doveva dimostrare di non avere armi di distruzione di massa o cose del genere.


Se una cosa la posseggo è facile dimostrarlo, basta mostrarla,  ma come si fa a dimostrare di NON possedere una cosa???  


Aggiornamento:
  (ANSA) - WASHINGTON, 28 DIC - ''Ogni impedimento alla navigazione nello stretto di Hormuz non sara' tollerato''. Lo afferma un portavoce della V Flotta americana commentando l'intenzione da parte di Teheran di chiudere il transito del petrolio nel Golfo, come rappresaglia contro l'inasprimento delle sanzioni internazionali.


29 dic.  tgcom24
15:33 - Gli Stati Uniti non sono nella posizione di dire all'Iran "cosa fare nello stretto di Hormuz". Lo ha detto Hossein Salami, alto comandante delle Guardie Rivoluzionarie iraniane. "Alle minacce si risponderà con le minacce", 











lunedì 26 dicembre 2011

nwo-truthresearch: Alice Bailey e la Bomba Atomica

nwo-truthresearch: Alice Bailey e la Bomba Atomica: Ecco alcuni frammenti dei pensieri folli della profetessa New Age Alice Bailey a proposito dell'uso benefico della Bomba Atomica corredati ...


Ndpf :per questi massoni il male è la Chiesa cattolica, a proposito dell'uso della bomba atomica Epifanius nel libro Massoneria e sette segrete, fa notare che Hiroshima e Nagasaki avevano il maggior numero di cattolici, inoltre  i Bailey sono i fondatori del Lucis Trust, che ha fondato le Nazioni Unite, che come è noto portano amore pace e democrazia sterminando gli umani dissenzienti.  Questi personaggi sono particolarmente pericolosi poiché veramente credono di farlo per il bene dell'umanità, come anche Hitler, Stalin o Mao Tze Tung.  Dopotutto le dottrine di Bailey hanno ispirato il nazismo e l'attesa per il superuomo. Questa razza dovrà essere sostituita da una razza migliore e "loro vogliono aiutare Dio ad eliminare questa razza inferiore".
La morte "degli altri" non è un problema, perché le loro anime proseguiranno lo sviluppo su piani più adatti alla loro evoluzione, mentre sulla terra resteranno solo gli eletti, che saranno selezionati da questi massoni, "che devono portare a compimento il piano di Dio".
Le dottrine naziste sono state scacciate, e sono tornate sotto una nuova forma fatta di amore pace e bene per l'umanità. Ma questa volta hanno coinvolto l'elité globale.  Così come Hitler perseguiva il bene della nazione, questi pazzi illuminati perseguono il bene del mondo, la differenza è che ora non ci sono nazioni in grado di combatterli che verranno a liberare i popoli sottomessi. E comunque i popoli liberi non lo sono mai stati, nel corso dei secoli hanno solo cambiato padrone.

mercoledì 14 dicembre 2011

LaRouche avverte sui pericoli della Terza guerra mondiale


Lyndon LaRouche è considerato vicino alla massoneria europea rappresentata principalmente dai Rothschild
che sono in opposizione con la massoneria anglo-americana vicina ai Rockfeller.
La recente rottura di Londra con l'Europa può essere letta come un accentuarsi dello scontro in seno alle massonerie di alto grado.
LaRouche denuncia che se Barack Obama non verrà destituito la civiltà correrà un pericolo mortale. La monarchia britannica è decisa a distruggere gli Stati Uniti come li conosciamo e a ridurre drasticamente la popolazione mondiale fino a meno di un miliardo.

    "Questo è un tema che non può più essere più evaso se il genere umano vuole sopravvivere nelle prossime settimane e mesi. La spinta attuale verso una terza guerra mondiale, a partire dai piani di attacco contro Iran e Siria, viene ispirata dall'impegno britannico a spazzar via oltre l'80% della specie umana, come il Principe Filippo d'Edimburgo ha chiesto in numerose occasioni pubbliche. Coloro che cercano di negare questa realtà per non affrontarla stanno mettendo a repentaglio il genere umano.




"I britannici controllano Obama come un loro fantoccio. Sono loro a fomentare la crisi in Europa per imporre delle dittature, e sono loro dietro alle guerre ed alla minaccia di una guerra termonucleare globale. Sanno che l'intero sistema finanziario e monetario transatlantico è morto. Sanno che le principali nazioni della regione dell'Asia e del Pacifico (Russia, Cina, India, Giappone e Corea del Sud) stanno crescendo, paragonate alla rapida disintegrazione transatlantica. Questo è totalmente inaccettabile dal punto di vista britannico, e quindi usano il loro fantoccio Obama per preparare gli Stati Uniti all'uso delle armi nucleari in un conflitto globale, messo in moto dalla nuova cabina di pilotaggio della guerra, il Golfo Persico e la regione del Mediterraneo orientale.


http://movisol.org/11news226.htm



In politica nulla avviene per caso.
Londra esce dall'euro creando una spaccatura.
Di recente il Ministro del tesoro britannico ha messo in allerta le ambasciate su una possibile rottura dell'euro, preoccupandosi che la notizia avesse ampia diffusione.
Un funzionario Usa di alto livello, generale Martin Dempsey, avverte sulla possibilità di disordini civili in seguito alla rottura dell'euro, e si dice "straordinariamente preoccupato" e che "l'eurozona è a grave rischio".
Oggi da Londra arriva la notizia che non ci sarà nessun contributo al FMI, sarebbe dovuto essere di 50 miliardi.
Le agenzie di rating-propaganda a comando minacciano di declassare, banche, stati europei ecc. ecc.

Sull'altro fronte vi è l'asse massonico franco-tedesco che cerca di reggere la spinta straniera a far crollare l'euro.   All'interno di ogni stato vi sono rappresentanti di entrambe le massonerie, bisognerà vedere quale gruppo riuscirà a portare avanti i suoi piani.

Il piano  di tutti i gruppi massonici è creare l'ordine dal caos, tuttavia intendono un caos controllato, che sembra fuori controllo solo alla gente comune che non conosce i piani.



Inoltre da tempo girano in rete le dichiarazioni di uno che dice di aver partecipato ad una riunione dell' elite dove avrebbero pianificato la prossima guerra, che dovrebbe avvenire tra fine 2011 inizio 2012.
potete leggere qui.

Inizia con un attacco di Israele all'Iran,   (e almeno questa parte concorda con vecchi disegni massonici, secondo cui la Terza Guerra  mondiale avrebbe visto la reciproca distruzione di Israele e il mondo Islamico, con il resto delle nazioni a seguire).

Qui potete leggere il Piano per la Terza Guerra Mondiale

ovviamente è sempre tutto da verificare...........


"Accadrà un mattino, ci sveglieremo e l'attacco sarà stato compiuto"
 Gen. Joseph Hoar, ex comandante in Capo del Comando Centrale statunitense.


LaRocuhe: "Siamo sull'orlo della guerra termonucleare. Se essa scoppierà o meno è un'altra questione. Ma la probabilità che scoppi è grande, soprattutto data la configurazione di forze USA nel Mediterraneo Orientale e nella regione del Golfo Persico, ha aggiunto.


Martin Dempsey, pluridecorato generale dell’esercito e Capo dello Stato Maggiore Congiunto:
"Stiamo esaminando una serie di opzioni… sono soddisfatto delle mobilitazioni che stiamo facendo. Se sarà necessario un attacco noi saremo pronti, sempre se il Presidente lo riterrà opportuno ”.








Dichiarazioni di Henery Kissinger
"Gli Stati Uniti stanno tenendo a freno Cina e Russia, e l'ultimo chiodo nella bara sarà l'Iran, che è, naturalmente, l'obiettivo principale di Israele. Abbiamo permesso alla Cina di aumentare la sua forza militare e alla Russia di riprendersi dalla sovietizzazione, per dare loro un falso senso di spavalderia, questo creerà un crollo più veloce per tutti loro insieme. Siamo come un tiratore sveglio che sfida l'inesperto a prendere la pistola, ma quando ci prova, è bang bang. La prossima guerra sarà così grave che una sola superpotenza può vincere, e siamo noi gente. È per questo che l'UE ha tanta fretta di formare un superstato completo perché sanno che sta arrivando, e per sopravvivere, l'Europa dovrà essere un unico stato coeso. La loro urgenza mi dice che loro sanno benissimo che la grande resa dei conti è alle porte. Oh quanto ho sognato questo momento delizioso. "


"Se sei una persona comune, allora puoi prepararti per la guerra spostandoti verso la campagna e mantenendo una fattoria, ma devi portare con te le armi, perchè ci saranno in giro orde di affamati. Inoltre, anche se l'elite avrà i suoi ripari e rifugi speciali, deve essere altrettanto attenta durante la guerra, come i civili semplici, perché anche i loro rifugi possono essere compromessi". 




 "Abbiamo detto ai militari che avremmo dovuto prendere più di sette paesi del Medio Oriente per le loro risorse e hanno quasi completato il loro lavoro. Sappiamo tutti cosa penso dei militari, ma devo dire che questa volta hanno obbedito anche troppo. Resta solo l'ultimo gradino, cioè l'Iran che sarà davvero l'ago della bilancia. Per quanto tempo la Cina e la Russia possono stare a guardare mentre l'America fa il repulisti? Il grande orso russo e la falce cinese saranno risvegliati dal loro sonno e questo accadrà quando Israele dovrà combattere con tutte le sue forze e le sue armi per uccidere più arabi che può. Se tutto andrà bene come speriamo, la metà del Medio Oriente sarà Israeliano. I nostri giovani sono stati addestrati bene più o meno nell'ultimo decennio sulle console dei giochi da combattimento, è stato interessante vedere il nuovo gioco Call of Duty Modern Warfare 3, che rispecchia esattamente ciò che avverrà nel prossimo futuro con la sua programmazione predittiva. I nostri giovani, negli Stati Uniti e in Occidente, vengono preparati perché sono stati programmati per essere buoni soldati , carne da cannone, e quando gli sarà ordinato di uscire in strada e combattere quei pazzi Cinesi e Russi, obbediranno agli ordini. Dalle ceneri noi costruiremo una società nuova, resterà solo una superpotenza, e sarà il governo mondiale che vince. Non dimenticare, gli Stati Uniti, hanno le armi migliori, abbiamo roba che nessun altra nazione ha, e diffonderemo quelle armi nel mondo, quando sarà il momento giusto."


http://www.vocidallastrada.com/2012/01/henry-kissinger-se-non-riesci-sentire-i.html
























martedì 13 dicembre 2011

Piccoli Breivik crescono



Scrivevo nel post 27 Luglio.

Gli ideali del matto sono stati enunciati, nel migliore (migliore non vuol dire buono)  dei modi,  con un bagno di sangue, qualunque sia il demone che ha spinto quell'uomo ad agire così, con questo sacrificio di sangue, avrà tutta la forza necessaria per espandersi, divenire più forte, ed infettare sempre più persone. 


A Firenze, un emulo di Breivik, ma meno organizzato, commette omicidi a sfondo razziale, per poi suicidarsi.
Segni dei tempi, come dicevo nei post su Breivik, l'ideale è stato enunciato nel migliore dei modi, ora è nell'aria,  ed influenzarà un numero sempre crescente di persone.
E ci sarebbe ancora un altro "matto" a Liegi, in Belgio, che si è messo a lanciare granate sulla folla e a sparare col mitra, per poi suicidarsi, ci sarebbero 4 morti e una settantina di feriti.
Tutti e due gli episodi avvengono alle ore 12:30.

venerdì 9 dicembre 2011

Monti ringrazia Ciampi

Questo il testo:
''Desidero farle giungere il calore del mio sentimento di antica amicizia e l'apprezzamento di tutti i componenti dell'esecutivo per il gran lavoro da lei svolto ai vertici della Repubblica, a difesa dei valori costituzionali, a tutela delle Istituzioni e del buon nome dell'Italia sulla scena internazionale, senza mai dimenticare le esigenze della societa' civile''.E' quanto scrive Mario Monti in un messaggio inviato a Carlo Azegli Ciampi per i suoi 91 anni.  ANSA


E questi sotto sono i rappresentanti italiani del gruppo Bilderberg del 22-25 aprile del 1993 tenutosi in Grecia dove si accordarono per la svendita dell'Italia:
Carlo Azeglio Ciampi, Mario Monti, Lamberto Dini, Gianni Agnelli, Antonio Maccanico, Tommaso Padoa schioppa, Renato Ruggiero.


Li fu deciso che il debito italiano che era interno doveva finire in mani estere e con lui la sovranità e l'indipendenza del paese.


E questo è un estratto dai protocolli di Sion:


        "Finché i prestiti erano interni i governi non facevano altro che trasferire ricchezza interna al paese, ma quando riuscimmo a sostituire i prestiti interni con quelli esterni corrompendo chi di ragione, tutte le ricchezze   
furono trasferite nelle nostre casseforti, è tutti i Gentili principiarono a pagarci ciò che si può definire tributo".



domenica 4 dicembre 2011

Il disastro Monti

Diceva Bocchino, "una manovra che avrebbe saputo fare anche un ragazzo della terza ragioneria".
Compito in classe: recupera 25 miliardi dalle tasse. E che ci voleva l'emerito professore presidente ecc. ecc. della bocconi per fare questa manovra?
Se questo è il meglio che sono riusciti a trovare per dirigere il paese, allora siamo veramente rovinati.
Sapevo che un uomo del Bilderberg e Trilaterale e cricche varie avrebbe fatto una manovra distruttiva per il paese, ma in fondo nutrivo una qualche speranza di qualche cosa di diverso.
Come scrivo sempre, un vecchio non è capace di innovazione, ha troppa paura del cambiamento, meglio fare cose già fatte, già provate, Anche la scelta di Monti è stata una mossa da vecchio, un tizio già noto, già apprezzato all'estero ecc,  non hanno avuto il coraggio di puntare su un "uomo nuovo". E il risultato di questa scelta ha portato a quello che tutti potavano aspettarsi, un vecchio è anche prevedibile, ha schemi mentali ben consolidati ed è improbabile che possano cambiare per dare vita a qualche cosa di nuovo.
Ho sentito dire, equità, lotta ai privilegi, e le solite cose.
IVA al 23%,  una tassa lineare che ovviamente colpirà i poveri,   dal 20 di luglio si passa al 23, un aumento del 15%. Che produrrà inflazione, aumento dei prezzi. E per evitare che l'inflazione si ritorca contro è stato bloccato l'adeguamento delle pensioni all'inflazione.
Pensione per "tutti" con 41 anni di contributi, ossia abolizione della pensione, lavorare fino alla morte, e se crepi prima tua moglie avrà la pensione minima e sarà ridotta alla fame, quindi ti conviene vivere.
 Di conseguenza i giovani, possono scordarsi il lavoro, e siamo ad un tasso di disoccupazione giovanile quasi al 30%.
Con l'aumento dell'IVA e le altre varie tasse, si ridurranno i consumi, dunque, meno lavoro.
Forse queste manovre ed il susseguirsi di governi falliti, potranno essere un bene. Questa manovra è stata un passo in più verso il baratro, certo nella testa di chi l'ha concepita dovrebbe salvare il paese, anzi, l'Euro, che è diventato più importante dei popoli e degli stati, magari ci credono veramente,  io vedo sempre più pressante l'attività dello spirito dell'autodistruzione, in un popolo ed invecchiato è normale, la gioventù è in minoranza, e come tutte le minoranze è impotente, schiacciata da un mondo di vecchi, che cercano di tenere in piedi il loro mondo sacrificando tutto il resto. Non si può chiedere ad un vecchio di pensare al futuro.
Il paese stesso non reagisce, sembra che non abbia speranza, si stia preparando alla morte.
Ricordo un episodio di "Ken il guerriero".  Il Padre Istruttore, per scegliere il suo successore, fece combattere Ken ed il fratello Raul contro una tigre. Con Ken la Tigre non si mosse, mentre attaccò Raul e fu uccisa.
Il Padre concluse:  Con Raul la tigre ha avuto paura di morire, con Ken si è preparata alla morte.







lunedì 28 novembre 2011

Putin consiglia Berlusconi di lasciare. Breivik graziato.


 Dagospia ci dà notizia che a consigliare Berlusconi di lasciare sarebbe stato l'amico Putin, pare che corresse il rischio di essere "fatto fuori", ma non si sa se in senso fisico o altro.
La voce girava già da tempo, e nel post  del 1 aprile 2011, scrivevo del rischio che correva Berlusconi.


.....disegno che per essere portato a termine richiede la caduta del governo Berlusconi, che in un modo o nell'altro dovrà essere fatto fuori e l'instaurazione di un governo tecnico con a capo Mr. Britannia Mario Draghi, così che andrà in scena la svendita dell'Italia atto secondo.


In caso contrario Berlusconi dovrà essere colpito da morte improvvisa, o da uno di quegli psicokiller a disposizione dei servizi segreti.Cosa che farebbe cadere la borsa e salire i cds.
Anche se in questo periodo per gli antieuropeisti va di moda il sabotaggio aereo, quasi come se fosse un marchio di una particolare organizzazione.





Breivik, l'autore della strage in Norvegia, pare sia stato considerato dagli psichiatri incapace di intendere e di volere "al momento del fatto".
Questo può voler dire che le sue ideologie hanno già trovato sostenitori, e sono diffuse tra il popolo, anche se a livello inconscio, più di quanto si crederebbe.
scrivevo nel post del 27 luglio 2011 :

     Anders Behring Breivik, era certamente un matto, va bene avere ideologie diverse, ma per fare una strage di concittadini qualcosa non va.  Tuttavia, sono proprio questi psicopatici come gli artisti a percepire meglio degli altri ciò che si muove nell'aria, diciamo lo spirito del tempo, quello che si prepara per il futuro.
Potrebbe trattarsi appunto di islamofobia, o nazionalismi vari, la globalizzazione è andata avanti troppo rapidamente, queste emigrazioni di massa, vengono percepite dai popoli come invasioni, anche se solo a livello inconscio, ma prima o  poi, una reazione te la devi aspettare.   
Gli ideali del matto sono stati enunciati, nel migliore (migliore non vuol dire buono)  dei modi,  con un bagno di sangue, qualunque sia il demone che ha spinto quell'uomo ad agire così, con questo sacrificio di sangue, avrà tutta la forza necessaria per espandersi, divenire più forte, ed infettare sempre più persone. 








giovedì 24 novembre 2011

Venti di Guerra (aggiornato)


Gli Usa dicono che non modificheranno il sistema antimissile in Europa "perché non minaccia la Russia", ovviamente i russi non sono dello stesso parere.


La risposta è che se gli Usa continuano con lo scudo antimissile, la Russia schiererà le sue armi al confine con l'Europa.


da Dagospia che lo riporta da "Il Giornale"
CONDUTTRICE TG RUSSO FA IL GESTACCIO A OBAMA la conduttrice del TG, che conta 120 mln di telespettatori, fa questo gesto mentre pronuncia il nome di Barack Obama






L'esercito Yemenita spara sui manifestanti.
Scontri al confine tra Israele ed Egitto.
Kosovo: scontri tra serbi e militari kfor
Tra Siria e Turchia situazione sempre più tesa. Gli Usa e la Turchia invitano i cittadini a lasciare la Siria.
Qualche giorno fa due autobus di fedeli di ritorno dalla mecca, sono stati mitragliati dall'esercito siriano.
L'esercito egiziano spara sui manifestanti.
Mentre nei paesi "civili", si usano spray urticanti, gas,  e quanto la moderna tecnologia può offrire per "torturare" i manifestanti.  Come dicono nei paesi democratici ?!?.... che gli strumenti di tortura sono stati aboliti......
Aggiornamento
Raid Nato uccide 25 militari pakistani al confine, il Pakistan protesta duramente.


Bahrein e Quatar  invitano i propri connazionali a lasciare al più presto la Siria.


Arabia Saudita invita i connazionali a lasciare il paese.


Iran riduce rapporti diplomatici con Londra.


La Russia  fornisce armamenti alla Siria per difesa contro un attacco NATO.


Assalto all'ambasciata britannica a Teheran da parte di studenti che gridavano "a morte l'Inghilterra".


Mentre Movisol, ci informa di un discorso tenututo da un ex diplomatico iraniano che dice:



"Forse gli iraniani sono tradizionalmente e storicamente collocati in una posizione migliore, per percepire gli impulsi o leggere i pensieri dell'Impero Britannico, [per cui] finché questa creatura vive, è possibile qualunque livello di danno o distruzione.
"Esso non conosce limiti. Gli europei e gli americani potrebbero non capire immediatamente che anche Hitler fu "Made in England", ma gli indiani, i cinesi, gli iraniani, gli africani profondamente feriti lo sanno e lo credono; sanno che l'Inghilterra fu dietro – o, come diciamo noi, 'kar kare inglise'. Facciamo un passo avanti ed evitiamo che questo golemscateni altre guerre e faccia affari con le guerre".




Su Hitler made in England si leggaLe radici anglosassoni del nazismo tedesco   


........le istituzione educative naziste era largamente impostate sulle scuole pubbliche britanniche. Alcuni degli alti ufficiali di grado più elevato del Terzo Reich, ad esempio J. Ribbentrop e R. Ley – sognavano di vedere i propri figli educati in Gran Bretagna.


(Per la cronaca il presidente siriano Asad, ha studiato a Londra, scelto per succedere al padre dopo la morte del fratello maggiore, avvenuta in un incidente stradale. Vi sono dei sospetti su questo incidente, ma  è anche normale in caso di morti eccellenti.)


 Hitler si vantò di essere l’unicoleader tedesco sufficientemente duro per perseguire gli obbiettivi al modo dei britannici, e il suo modello di colonizzazione della Russia, che descrisse come l’India della Germania, deriva in modo evidente dalle politiche coloniali britanniche. È interessante notare che l’amministrazione britannica impose un divieto sulla visione di film sulla nazismo tedesco, evidentemente per paura che le similarità tra i fascisti tedeschi e i colonizzatori britannici non fossero percepite dalla popolazione locale.


Hitler disse che le due razze, la britannica e la tedesca, erano cugine e che per questo erano destinate a governare insieme il mondo.




L’autore di ”L’uomo invisibile”, Herbert Wells, era convinto in modo analogo che “c’è solamente una cosa sana e logica da fare con le razze inferiori, ed è quella di sterminarle”.


Sul piano di sterminio si legga LA missione Anglosassone




Aggiornamento: L'Iran abbatte un drone Usa e dice che darà una "risposta fuori dai confini iraniani".   Ma questo è proprio quello che vogliono gli Usa ed Israele per cominciare la guerra, è da tempo ormai che vanno avanti con provocazioni per cercare lo scontro, il drone stava lì proprio per essere abbattuto, ed ora non resta che mandare una Nave dentro i confini marittimi per farla affondare, poi va a vedere se stava dentro o fuori i confini, e comunque gli Usa sono  più forti, quindi quello che dicono loro è più vero. 


Rettifica: Il Drone è stato fatto atterrare, non è chiaro se gli iraniani siano in qualche modo riusciti a prenderne il controllo, ma questo richiederebbe una tecnologia molto avanzata, oppure si sia trattato di un "regalo" degli Usa, cosa più probabile. 
Ora si pone il problema che questa tecnologia finisca in mani russe, dopo le centrali nucleari costruite con la collaborazione dei russi, mi sembra doveroso questo scambio di tecnologia. Ed è molto pericoloso che ciò avvenga, almeno secondo la versione dell'apparato militare che vuole la guerra e ha fatto cadere questo aereo in mani straniere.
Penso che l'operazione sia stata fatta per mettere sotto pressione il governo USA.
Dunque i tempi stringono, l'attacco a l'Iran è prossimo.








Ci sono voci, di un esercitazione  iraniana per chiudere lo stretto di Hormuz in vista di un possibile conflitto, al  momento sembra solo una provocazione per testare eventuali reazioni, sembra che l'Iran si sia stancato di subire ed ora passa alla provocazioni.


Si ricorda:
Secondo i piani della massoneria internazionale, la Terza Guerra Mondiale, dovrà avvenire in modo tale che il mondo islamico (paesi arabi e musulmani) e sionismo politico (stato d'Israele e alleati), si distruggano a vicenda, mentre le altre nazioni divise e contrapposte dovranno combattersi tra loro fino al completo esaurimento fisico, mentale, spirituale ed economico.





















giovedì 17 novembre 2011

Obama continua a provocare la Cina......

ma no,... si punta alla Russia.
Almeno secondo i piani di Brzezinskj, che vive ancora con il terrore della Russia.
"l'obiettivo nel medio termine è quello di forgiare un'Europa sottomessa agli interessi degli Stati Uniti",  e direi che ci siamo.
Secondo la sua visione per un'egemonia degli Usa occorre la sottomissione dell'europa, la collaborazione della Cina, per il contenimento della Russia.
Tuttavia le ripetute provocazioni che Obama, fa verso la Cina, con richiami sui diritti umani, sulla moneta, e continue pressioni e provocazioni sul piano militare, sembrano perseguire una strategia diversa. Magari c'è qualche accordo, suppongo la Cina abbia lo stesso interesse degli Usa a contenere la Russia.
Con la visita di Obama in Australia e l'annuncio dello stanziamento di 2.500 soldati, aumenta la presenza degli USA in Asia.
 «Non è solo una decisione del tutto appropriata ma si tratta anche di un passo importante al fine di confrontare le sfide del futuro per la regione dell’Asia-Pacifico»......
......sembra una dichiarazione di guerra,  e ancora «Non temiamo la Cina e non vogliamo isolarla», come se la Cina avesse minacciato qualcosa.
E mentre si mostrano gli artigli alla Cina, si fa pressione verso la Siria e l'Iran. 

















MInistro Andrea Riccardi, mette pace tra Etiopia ed Eritrea

.......Prossimamente
Primo importante riconoscimento (futuro) per il Ministro della Cooperazione internazionale Andrea Riccardi: Una tregua tra Etiopia ed Eritrea.
Primo riconoscimento internazionale per il nuovo governo. Questo dovrebbe ridare un po di prestigio all'Italia sulla scena internazionale.
Per gli altri ministeri, con il cambio di governo l'Italia torna all'ovile, dopo il suo breve allontanamento verso la Russia.
Ora con il ministro degli esteri Giulio Terzi ed il ministro della difesa ammiraglio Gianpaolo Di Paola, l'Italia è molto più NATO, Euro, ONU, USA che mai.  Il tutto in un momento di crescente tensione con Siria ed Iran.....  con la Libia l'Italia non è stata tanto convincente.  La NATO non può permettersi azioni indecise sui suoi confini. Altro pezzo  per l'attacco ad Iran e Siria.
Altro che governo Monti di 48 ore,  qui c'è dietro un lavoro di intelligence molto ben studiato e non solo italiano.  Sembra che stia avvenendo tutto al momento giusto secondo un disegno prestabilito già da tempo.

Per il resto sono tutti riconducibili alla casta dei banchieri, con conflitti di interessi ecc. ecc. Dunque via con il neoliberismo, privatizzazioni, si chiederanno sacrifici con la promessa di un benessere futuro per se e per i figli, che ovviamente non verrà, sarà solo un modo per espropriare le ultime sacche di risparmio nelle tasche del popolo.  A parte l'elite finanziaria, nessuno dovrà più essere padrone di nulla.


Neo Ministro Clini: Sì a Nucleare e a TAV.....   e vai col nuovo governo.....

lunedì 14 novembre 2011

Il declino di un popolo e le future dittature

"Negli incessanti cambiamenti, la casta amministrativa, che a tali cambiamenti sfugge, possiede essa sola, l'irresponsabilità, l'impersonalità e la perpetuità. Ora tra tutti i dispotismi, i più opprimenti sono quelli che possiedono queste caratteristiche.
La produzione incessante di leggi e di provvedimenti, ha come risultato fatale la progressiva riduzione della sfera nella quale i cittadini possono muoversi liberamente. Vittime dell'illusione che moltiplicando le leggi, la libertà e l'eguaglianza siano maggiormente assicurate, i popoli accettano ogni giorno intralci più pesanti.
E non li accettano impunemente. Avvezzi a sopportare mille gioghi, finiscono con l'andarseli a cercare, perdendo ogni spontaneità ed ogni energia. Non sono più che ombre vane, automi passivi, senza volontà, senza resistenza e senza forza.
Il continuo restringersi di tutte le libertà, nonostante una sregolatezza che dà ad essi l'illusione di essere liberi, sembra dipendere non soltanto dai regimi, ma anche dall'invecchiamento dei popoli, e costituisce un sintomo premonitore di quella fase di decadenza, che nessuna civiltà ha potuto evitare.
Arrivata ad un certo punto, la civiltà cessa di crescere, e dal momento in cui non cresce più è destinata a declinare rapidamente.
All'egoismo collettivo della razza, subentra l'egoismo individuale, accompagnato da un rammollimento del carattere e da una attenuazione della volontà attiva. Divisi dagli interessi e dalle aspirazioni il popolo diventa un agglomerato senza coesione, incapace di governarsi chiederanno di essere governati fin nei più trascurabili gesti ed invocheranno una Stato che eserciti un'influenza preponderante."
Gustave Le Bon . Psicologia delle folle

Se in questo periodo si parla tanto di libertà, vuol dire che questa è minacciata, e vista l'apatia, bisogna chiedersi, sinceramente, se non sia questo ciò che si desidera veramente. L'uomo è pronto per la libertà o ne ha paura?  Preferisce prendersi la responsabilità delle sue scelte o scaricare tali responsabilità allo Stato? Il desiderio del capro, o capo, espiatorio è sempre presente e fornisce un facile via d'uscita. E' inutile prendersi in giro, il popolo non vuole essere veramente libero.  Per far nascere una dittatura, è necessario il consenso (se pure inconscio) del popolo.
Vi lasceranno abbandonare a tutte le trasgressioni che riuscirete ad immaginare, a dire su internet tutto ciò che vorrete, così che crederete di essere liberi. Sarete liberi di scegliere, ma loro detteranno le opzioni.
Si potrà scegliere solo all'interno di un sistema prestabilito, qualunque scelta farete, sarete sempre schiavi di quel sistema. Si tratta di schemi mentali prestabiliti, condizionamenti, che non consentono il libero pensiero, sin da piccoli, a scuola siete stati educati a ripetere a memoria ciò che c'era scritto nei libri. Questo ha distrutto la vostra capacità di pensare liberamente, nonché la creatività. Ha trasformato l'individuo in una macchina che ripete ciò che sente o legge,  magari è anche capace di combinare più pensieri o idee e creare un qualche cosa dall'apparenza innovativa, ma nulla che sia veramente nuovo.  Questo individuo non è capace di gestirsi e deve essere governato.  Il problema è che chi governa o un tecnocrate è solo uno che si è laureato in "ripetizione di quello che è scritto", sicché anche egli è incapace di innovazione, è una macchina che esegue dei calcoli, reagisce agli stimoli ed agisce di conseguenza. Un computer potrebbe fare discretamente lo stesso lavoro.
Il risveglio è la strada per uscire dal sistema, ma non può essere spiegato è ciò di cui ha veramente paura il sistema, se esso fa di tutto per distrarvi da voi stessi, un qualche motivo deve esserci. Occupatevi di qualsiasi cosa, tranne che del vostro spirito, e se anche cercate di farlo troverete un gran numero di maestri pronti ad insegnarvi la loro strada che è la strada sbagliata.

Aggiornamento:  Al ministero della difesa hanno messo un militare.


venerdì 11 novembre 2011

La resa e lo stato fantoccio

Perché usare le bombe che costano tanto, quando si possono usare gli strumenti finanziari dove si guadagna pure?
In uno Stato sconfitto in guerra, di norma, viene istituito un governo fantoccio.

Si definisce stato fantoccio quando vi sono le seguenti caratteristiche istituzionali:
da http://it.wikipedia.org/wiki/Stato_fantoccio

  • i centri vitali del territorio vengono occupati militarmente dalla potenza egemone;
    (noi diremo finanziariamente, attraverso privatizzazioni e aperture a lobby straniere)


  • il territorio viene organizzato tramite uno Stato locale legalmente distinto da quello della potenza egemone;


  • il governo locale possiede un Capo dello Stato autoctono formalmente nominato secondo procedure legali interne, ma in realtà giunto a tale carica per pressione diplomatica e/o militare (o finanziaria) della potenza egemone;


  • il governo locale viene legalmente riconosciuto come Stato sovrano dalla potenza egemone ed eventualmente dagli alleati della stessa (punto saliente di differenziazione con la condizione di Protettorato), ma tale condizione non viene riconosciuta dalla comunità internazionale (punto saliente di differenziazione con la condizione di Stato satellite), la quale considera la potenza egemone come giuridicamente responsabile per il territorio in questione. (nel nostro caso la potenza egemone è la stessa comunità internazionale)


Si sente dire qua e là, e soprattutto da una certa categoria, :"le elezioni anticipate non si possono fare  data la situazione di emergenza nel nostro paese",  ma che bella idea.....  mantenere uno stato di emergenza per evitare le consultazioni popolari.  Un governo non eletto, non ha responsabilità verso il popolo, ne deve guadagnare consensi, dunque può dedicarsi a spietate manovre di lacrime e sangue. 
Con la recente legge elettorale abbiamo avuto già un governo di non eletti, nominati da segretari di partito, sicché, già avevano minori responsabilità verso il popolo, d'ora in poi, potremo assistere all'assolutismo di stato. Di un governo che deve rispondere solo al mondo della finanza, e seguirne i dettami.
E' la legge del più forte signori, e noi siamo deboli, ricattabili, e bisogna subire la volontà del padrone.  
Questa è la nuova era.   L'ideale che ha messo in scacco tutti gli altri ideali è il denaro, chi possiede denaro, possiede uomini e stati, muove guerre,  porta miseria o prosperità a proprio piacimento.




martedì 8 novembre 2011

Berlusconi resisti.........

se con te al governo è stato un disastro, dopo di te, sarà molto molto peggio.....

Tremonti la settimana scorsa diceva che se non  si sarebbe dimesso, le borse sarebbero crollate. Le borse non sono crollate, e si continua a dire che tutto dipenda dalle dimissioni o meno di Berlusconi, come se questo cambiasse qualcosa.
Se le borse crollavano non era certo per Berlusconi ma per i fallimento di MFGlobal. Il cui fallimento deve ancora produrre i suoi effetti.
E tutti a monitorare l'andamento dell'indice di Borsa con le notizie che uscivano su Berlusconi dimissionario o meno.

Il governo non ha più la maggioranza, ma le borse non hanno festeggiato affatto, e i Titoli di Stato a 5 e 10 anni si avvicinano al rendimento del 7%, una catastrofe per il debito che ha l'Italia.
Senza governo, ora ci sarà l'assalto finale, il governo di emergenza che ci massacrerà tutti, se pensate di aver subito manovre ingiuste di lacrime e sangue, aspettate di vedere di cosa sarà capace il futuro governo, nominato direttamente da FMI e BCE. Un governo di banchieri.

La Grecia che ha un certo punto ha fatto trapelare un tentativo di democrazia annunciando il referendum, è passata a mettere al Governo Lucas Papademos, l'uomo che ha portato la Grecia in Europa truccando il bilancio insieme a Goldman Sachs per cui ha lavorato, per poi partecipare a tutti gli incontri Bilderberg, trilaterale ecc. ecc., insomma è un uomo della cricca che cerca il governo mondiale. "Papademos è cosa nostra", anche Papandreu non scherzava, pure era stato formato nelle scuole dell'elite, ma nell'ultimo periodo, ha cominciato a mostrare segni di debolezza, rimorsi per la rovina in cui era precipitata la Grecia, se pure in ritardo, ha tentato di invertire la rotta.  Ed ecco che è stato convocato d'urgenza  e costretto alle dimissioni, a lasciare il posto ad un uomo già designato dal club.  Papademos è l'uomo giusto per portare a termine il lavoro.
E l'Italia.........?!?
Draghi era certamente quello giusto, ma ora è alla BCE,   ci sarebbe M.Monti, fedelissimo del club








lunedì 7 novembre 2011

I Protocolli di Sion

Per molti è un falso, screditato dalla stampa ufficiale, tuttavia se quanto contenuto è vero, quanto detto dalla stampa ufficiale è falso.
E' il paradosso di colui che dice: "Sono un bugiardo"
A noi interessa il valore profetico di quanto fu scritto nel 1905.

Per la lettura integrale Protocolli Sion


"Che genere di governo si può dare ad una società nella quale il subornamento e la corruzione sono penetrate ovunque, dove la ricchezza si può ottenere solo con mezzi fraudolenti se non quello despotico?


"Per questo organizzeremo un governo fortemente centralizzato".


"I nostri sapienti in economia hanno già dimostrato che la forza del capitale supera il prestigio della corona"


"Il problema del nostro governo è questo: come indebolire il cervello pubblico mediante la critica, come fargli perdere la facoltà di ragionare che è fomite d'opposizione"


"Per impadronirci della pubblica opinione dovremo confonderla con le opinioni più contraddittorie, affinché i Gentili si smarriscano nel labirinto delle medesime"
 (internet oggi sembra uno strumento molto efficace per creare confusione)


"scoraggeremo l'iniziativa individuale, daremo alla società un indirizzo tale, che le cadano le braccia per disperazione ad un'impresa che domandi dell'iniziativa individuale"


"Fra breve principieremo ad organizzare vasti monopoli, serbatoi di ricchezze colossali, nei quali persino le grande fortune dei Gentili saranno coinvolte in modo tale che crolleranno insieme al credito del loro governo il giorno dopo che avrà avuto luogo la crisi politica"




"La speculazione deve agire da contrappeso alle industrie, senza la speculazione le industrie aumenterebbero il capitale privato e tenderebbe a sollevare l'agricoltura liberando le terre dai debiti e dalle ipoteche. E' invece essenziale che l'industria prosciughi la terra di tutte le sue ricchezze e che la speculazione concentri nelle nostre mani tutte le ricchezze del mondo. In questo modo tutti i Gentili verranno ridotti nelle file del proletariato e si piegheranno davanti a noi per ottenere il diritto di esistere"


"Allo scopo di rovinare le industrie diffonderemo l'amore per il lusso"
"Adopereremo tutti i mezzi per iscacciare dal paese tutti i Gentili intelligenti"
(fuga dei cervelli)


"Per evitare che i Gentili realizzino prematuramente il vero stato delle cose, nasconderemo il nostro piano sotto l'apparente desiderio di aiutare le classi lavoratrici alla soluzione dei grandi problemi economici, questa nostra propaganda viene aiutata in tutto e per tutto dalle nostre teorie economiche" (Privatizzazioni, liberalizzaizoni, euro ecc.)




"Circonderemo il nostro governo da economisti, banchieri, commercianti, perché tutto sarà deciso dal denaro,  fintanto che non sarà opportuno mettere nei governi fratelli Giudei, ci serviremo di individui la cui fama sarà così cattiva da scavare un abisso tra loro e la Nazione, gente che avrà timore di finire in galera se ci disobbedirà, così che porteranno avanti la nostra causa finché avranno fiato in corpo".


"abbiamo corrotto i Gentili diffondendo teorie e principi di cui conoscevamo la falsità assoluta"


"se il nostro piano sarà scoperto prematuramente faremo saltare in aria tutte le città del mondo"




"Distruggeremo la vita familiare dei Gentili e la sua influenza educatrici, impediremo alle migliori menti di farsi avanti"
(dunque la sensazione che ai posti di comando ci siano degli stupidi ha qualche fondamento, e questo spiega anche come mai quelli che fanno disastri vengono premiati con posti di maggiore responsabilità)


"Quando infine avremo ottenuto il potere per mezzo di numerosi colpi di stato che avverranno simultaneamente, e quando i governi di questi saranno dichiarati incapaci di reggere la pubblica cosa, (potrà trascorrere un periodo di tempo considerevole prima che ciò avvenga:magari un secolo), ....applicheremo la pena di  morte contro chi si opporrà al nostro insediamento". (legge marziale)


"Ogni prestito dimostra la debolezza del governo e l'incapacità di comprendere i suoi diritti. Ogni prestito pende come la spada di Damocle, pende sulla testa dei governanti, che invece di prelevare denaro dalla nazione per mezzo di una tassazione temporanea, vanno dai nostri banchieri col cappello in mano. I prestiti all'estero sono come sanguisughe che non si possono staccare dal corpo del governo, finché non cascano da se o finché il governo non riesce a sbarazzarsene, Ma i governi non vogliono liberarsi da queste sanguisughe; al contrario ne aumentano il numero ed è per ciò che il loro Stato è destinato a morire dissanguato e per colpa loro"


"Attraverso gli interessi si prosciugheranno le ricchezze del popolo"


"Finché i prestiti erano interni i governi non facevano altro che trasferire ricchezza interna al paese, ma quando riuscimmo a sostituire i prestiti interni con quelli esterni corrompendo chi di ragione, tutte le ricchezze   
furono trasferite nelle nostre casseforti, è tutti i Gentili principiarono a pagarci ciò che si può definire tributo"


"...I Gentili hanno reso i loro paesi debitori delle nostre banche ad un punto tale che non potranno mai redimere le loro ipoteche"



Per avere un quadro più chiaro consiglio la lettura del testo integrale.
Se si tratta di un falso, è ben fatto, poiché quello che succede oggi va tutto verso questo nuovo ordine mondiale, così come fu descritto cento anni fa.

Che un governo rinunci alla sovranità monetaria per dover chiedere prestiti alle banche è pagare interessi è un mistero che si spiega con la corruzione o l'idiozia.

La BCE presta alle banche con un tasso dell 1% e le banche prestano allo Stato con interessi del 5%.
Con la differenza che mentre un privato usa il denaro per fare utili,  lo Stato lo usa per opere pubbliche che non hanno fini di lucro, cioè in perdita.

E' chiara la volontà di distruggere lo Stato, al quale seguirà un Nuovo Ordine.

Quando tutto sarà pronto i detentori di grossi capitali usciranno di colpo dal mercato, causando la rovina di tutti quelli che non fanno parte del club.  Saranno instaurati "governi di emergenza", con leggi di emergenza, cioè dittature.
I debiti dovranno essere pagati ad ogni costo, quindi, via con patrimoniali, privatizzazioni e liberalizzazioni selvagge, che manderanno in rovina sempre più famiglie.













domenica 30 ottobre 2011

Elenin, Yu55, esercitazione FEMA, coincidenze

Cercando su google Elenin site Nasa, troverete le indicazioni della cometa elenin sul sito della nasa.

essa è catalogata con il numero 11133,

se poi cercate sempre su google il file KML 11133, cioè della cometa,  byss.arc.nasa.gov/maps/mars/visible_kml/111/11133.kml
e lo immettete in google earth vi uscirà questa immagine.





La cometa YU55, il 9 Novembre passerà a 300.000 km dalla Terra, molto lontana, ma potenzialmente pericolosa, perché le traiettorie possono variare.


Casualmente per il giorno 9-10 è prevista un'esercitazione che simula uno tsumami.

Qui troverete il manuale dell'esercitazione.
Se lo sfogliate vedrete che il punto di origine dello tsunami è proprio nei pressi della X rossa che sta sopra,
ecco l'immagine tratta dal manuale.


 


Appunto curiose coincidenze, se veramente fosse l'impatto di un meteorite, il governo russo e soprattutto giapponese, sarebbero stati avvisati o comunque ne saprebbero qualcosa.










mercoledì 19 ottobre 2011

Usa-Iran e occupy wall street



I poteri dominanti sostengono le manifestazioni contro la finanza?!?
Hanno pensato: Dopotutto si tratta di manifestazioni innocue, facciamoli manifestare, gli facciamo credere di stare in una democrazia, poi facciamo finta di cambiare qualcosa e loro se ne stanno buoni per un po di anni credendo di aver fatto qualcosa o aver difeso la democrazia ecc.
Queste manifestazioni sono ampiamente supportate dai media, e  invogliate dai poteri forti.
washington post 1 dicembre 2008:  entro settembre 2011, 20.000 soldati dovranno essere preparati contro minacce interne.  Ed ecco che a settembre cominciano le manifestazioni.
Mentre su quelle vere, quelle che fanno paura, come ciò che avviene in Grecia c'è silenzio totale.
Scioperi ad oltranza che bloccano il paese.   Ed è difficile riuscire a capire cosa succede veramente in Grecia.
E   Marchionne ci tiene a dire che "gli scioperi come in Grecia non risolveranno niente".  Ovvio che quello che fa paura è lo sciopero di tutti i lavoratori, capaci di paralizzare il paese.
Quindi, meglio occupy wall street nel fine settimana e giorni festivi.
Chi ha organizzato questa manifestazione e chi ha deciso il sabato 15 ottobre?
E' in Grecia la vera rivolta, quella fa paura e di quella non bisogna parlare, il vero sentimento di indignazione è in Grecia e da lì potrebbe propagarsi nel resto del mondo e allora sarebbe la vera rivoluzione.  La rivolta è prima di tutto spontanea, improvvisa, si propaga come una psicosi,  come un'isteria di massa, non può essere organizzata, non ci si può arrabbiare a comando.  La rabbia si accumula, poi ad un certo punto succede qualcosa nella psiche collettiva, anche un fatto insignificante e puff.... scoppia la rivoluzione e la gente si riversa per strada. Appunto le rivoluzioni "scoppiano".



Gli Usa inventano  la morte di Bin Laden che solleva molti sospetti.

Tirano fuori un complotto dell'Iran per un attentato, al quale nessuno avrebbe dovuto credere.
Poi ci sarebbe  il  rapporto dell'AIEA, dal quale ovviamente dovrebbe uscire che l'Iran vuole costruire la bomba atomica.
Perché gli Usa continuano a ricoprirsi di ridicolo? Il tempo in cui nessuno metteva in discussione gli Usa è tramontato, possibile che non si sono accorti di questo?

Ma questo non è sufficiente per la Terza Guerra Mondiale

giovedì 6 ottobre 2011

Nuovo Ordine e "Lo scettro di Ferro"

Ci troviamo verso la fine di un 'epoca, e quando un'epoca finisce ci sono sempre dei grandi cambiamenti, vecchi poteri tramontano per lasciare il posto a nuovi poteri.
Come fu per il potere religioso, il potere militare, oggi è giunto a termine il potere politico, gli stati perdono progressivamente la loro sovranità, sembra che si stia facendo largo il potere finanziario, che questo abbia influenzato i governi non è mai stato un mistero, ma in questo periodo, con la crisi, sono venuti allo scoperto, lo stesso potere finanziario sta collassando sotto la sua avidità e come chi ha paura, diventa aggressivo e viene allo scoperto.
In questo modo, proprio quando il disegno sembrava portato a termine, si rischia di far saltare tutti i piani di dominio, si è diffuso nel mondo un odio verso la finanza, il popolo cerca il capro espiatorio per liberarsi dal male e lo ha trovato nella finanza.  Fin'ora il controllo è stato possibile grazia all'incoscienza dei popoli, di ignari lavoratori che non sapevano che con il loro lavoro mantenevano una decina di burocrati e banchieri nullafacenti a testa,  tutto ha potuto continuare grazie al debito, col debito è stato possibile il mantenimento della parte improduttiva del paese, di quelli che non producono alcuna ricchezza, ne beneficio alcuno, ne contribuiscono in alcun modo al mantenimento e funzionamento della società,  che si sono estesi come un cancro fino a distruggere il sistema che li ospita.  A Bruxelles  migliaia di impiegati sono al lavoro per decidere quanto deve essere lunga una zucchina.
Il pendolo è oscillato troppo verso la tolleranza, ed ora farà un brusco ritorno verso la severità, verso l'Anticristo di Nietzsche.
Se il potere politico finisce, il potere finanziario crolla, questo vuoto dovrà essere occupato da qualche cosa, e si parla troppo spesso di libertà e di golpe militare o legge marziale.  Hanno tutti paura di perdere la libertà, nascono gruppi qua e là che inneggiano alla libertà o indipendenza.  Questo può voler dire che la libertà è seriamente minacciata, e la minaccia viene da dentro, quel desiderio inconsapevole che sussurra di cedere la propria libertà, sottomettersi ad un ordine, in cambio di sicurezza, di tranquillità.
In Italia abbiamo un ministro della difesa, orgoglioso di dichiararsi fascista, e suo fratello che è senatore dell'MSI Romano M. La Russa

 Il pregiudicato ultranazionalista, xenofobo e neofascista Gaetano Saya,capo dell'Msi - Destra Nazionale:
Il 21 ottobre io, Domenico Scilipoti, e Sua Eccellenza l'Onorevole Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi saremo assieme al primo convegno dei Responsabili. E se dio vuole, saremo assieme anche alle prossime elezioni. Se Berlusconi lo sa? E vuole che Berlusconi non sappia queste cose? ... Guardi che il mio partito ha il 14% di gradimento, è un sondaggio fatto dalla Presidenza del Consiglio.





Non so se è una mia paura, o è qualche cosa che veramente sta nell'aria, sospettavo di un qualche cosa di grosso già a giugno, ma non è successo nulla.  
In effetti, una dittatura militare sembra improbabile, e pure, come scrivo su, questo parlare così spesso di libertà mi suona sospetto.
Non che questo sia un paese dove sia possibile una reale libertà di informazione e una reale democrazia, siamo ad un livello molto primitivo di democrazia e di informazione, la stessa giustizia se non ha un supporto politico non riesce a concludere nulla. Ma in compenso ognuno è libero di fare i propri comodi, senza scrupoli, etica, morale, legalità approfittando degli indugi della legge, che sfoga la sua impotenza sul poveraccio che ruba per sopravvivere.  Questa è la perversione della libertà, la mancanza di etica, morale, civiltà è stata considerata una conquista dei tempi moderni, la deregulation anticipata  e voluta dal mondo della finanza, arriva anche nella società, riportandola ad una società primitiva autogestita.  Dove ognuno è libero di fare ciò che gli pare.  Se in una città caotica come Napoli, vince le elezioni un magistrato, vuol dire che vi è una richiesta di ordine e giustizia, se si fosse candidato un generale, probabilmente avrebbe vinto le elezioni.    
Fu il caos che portò al potere Hitler, l'uomo "del nuovo ordine".   Ed ora si gettano le basi per la richiesta di un "nuovo ordine", magari il "Nuovo Ordine Mondiale".  Se fosse stato imposto con la forza i popoli si sarebbero ribellati,  ma si sono gettate le basi, affinché il popolo stesso implorasse questo nuovo ordine, deponendo tutte le sue libertà ai piedi dei loro dittatori.  Devo riconoscere la grandiosità di questo piano e il genio di chi lo ha concepito e portato a termine. Anche se non è detto che vi sia un piano ben studiato a priori. Potrebbe anche essere un normale processo storico, come ne sono avvenuti in passato.  
Giovanni nell'apocalisse, presagisce l'avvento di un nuovo messia, "destinato a governare tutte le nazioni con scettro di ferro".   Dalla descrizione che ne fa non sembra avere alcun attributo del Cristo tramandatoci dalla storia,  ma sembra più un dio di vendetta, l'opposto di Cristo, appunto un Anticristo, che non va inteso come persona singola, ma come ideologia che presto si diffonderà tra i popoli.
Dopotutto il successo di un messia è dovuto al suo genio religioso, alla capacità di esprimere ciò che si sta preparando nell'animo umano, ogni grande religione o ideologia, comincia sempre con una persecuzione, poiché si persegue, schernisce, condanna negli altri ciò che sta nascendo in noi.
L'Imperatore Augusto, risollevò le sorti una Roma decadente applicando i principi cristiani, la pietas verso gli uomini e gli dei, il sostegno ai più bisognosi, e dando nuovo slancio alla spiritualità, in sostanza, applicò i principi cristiani quando di Cristo a Roma ancora non vi era notizia.  Si allineò con lo spirito del tempo che stava nascendo e questo garantì la rinascita.
Allo stesso modo, coloro che non saranno preparati per accogliere il nuovo spirito, coloro che saranno troppo legati al passato periranno con tutto il vecchio mondo, badate bene, non tutto ciò che è nuovo è salutare.  La pubblicità ha saputo cogliere da tempo questo desiderio di "nuovo" che si faceva avanti,  è sufficiente scrivere "new" su un prodotto per aumentarne le vendite, e la rincorsa al nuovo è diventata una malattia, poiché ogni volta si resta delusi e si scopre che non vi è nulla di nuovo, e che questo nuovo presto sarà vecchio. In pratica il bisogno di nuovo non viene mai appagato, poiché il vero innovamento di cui si ha bisogno è dello spirito, lo spirito ha bisogno di rinnovare se stesso.  
A questo dobbiamo la morte di ogni ideologia. Dio è morto. Ed ora ne attendiamo il ritorno, un nuovo avvento, un vero rinnovamento spirituale che nascerà da dentro.    
Nel frattempo il mondo dovrà continuare a sgretolarsi, a frantumarsi,  a dividersi,  è il ritorno alla materia prima, da dove sorgerà la prossima civiltà.