Nietzsche: “In un angolo remoto dell’universo scintillante e diffuso attraverso infiniti sistemi solari c’era una volta un astro, su cui animali intelligenti scoprirono la conoscenza. Fu il minuto più tracotante e più menzognero della storia del mondo: ma tutto durò soltanto un minuto. Dopo pochi respiri della natura, la stella si irrigidì e gli animali intelligenti dovettero morire. Quando tutto sarà finito, non sarà avvenuto nulla di notevole”.

giovedì 20 novembre 2014

L’INGHILTERRA DEGLI ORRORI

http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/inghilterra-orrori-nuove-rivelazioni-bambini-abusati-uccisi-89098.htm

Ancora pedofili, ancora un ragazzino scomparso. Ancora politici e alti papaveri coperti dalla casta di Westminster e dalla polizia. E ancora quella casa degli orrori, la Elm Guest House, a Londra, che torna in una nuova testimonianza. Lo scoop è del Daily Telegraph, che ha intervistato il padre di Vishal, 8 anni, scomparso nel 1980.
   
Il padre è Vishambar Mehrota, oggi 69enne, giudice di pace in pensione, che accusa pesantemente Scotland Yard di aver insabbiato il caso della sparizione di suo figlio e di aver ignorato la sua denuncia.
   
JIMMY SAVILEJIMMY SAVILE
Vishambar aveva ricevuto la telefonata di un marchettaro ventenne, frequentatore della casa per appuntamenti e delle orge per maschi di alto bordo e aveva detto che il bambino era stato rapito e portato lì. Dice il padre: “Avevo registrato i 15 i minuti della telefonata del giovane e l’avevo portata alla polizia. Parlava del bambino e della casa per appuntamenti. Diceva che era frequentata da giudici e politici, che abusavano di bambini. Invece di indagare se ne sono fregati e hanno insabbiato tutto”.

Nello sfogo al Telegraph, Mr Mehrota racconta che anche il giovane prostituto aveva denunciato alla polizia le attività che avvenivano in quel luogo, ma senza ottenere risposta. “All’epoca credevo nella polizia – dice Vishambar Mehrota – Adesso mi è chiaro che hanno coperto tutto”.
   
VISHAL ERA SCOMPARSO
   il 29 luglio 1980, il giorno del matrimonio del principe Carlo e di Lady Diana, quando la famiglia era andata a Putney a vedere il passaggio della carrozza reale. Sulla via verso casa, il bambino era andato avanti a piedi di qualche centinaio di metri ed era svanito nel nulla.
scotland yardSCOTLAND YARD
   
Solo due anni dopo, nel 1982, il corpo fu ritrovato nel West Sussex, orrendamente mutilato. Era solo una parte dello scheletro, senza vestiti, monco: mancavano le gambe, il pube e la parte inferiore della schiena. Nel referto, il coroner scrisse che erano plausibili “giochi osceni”.

“Questa Elm Guest House era vicino al luogo dove è scomparso Vishal – raccona il padre – Lì dentro c’erano dei predatori potenti, che rapivano bambini e ne abusavano. Adesso tutto torna. E capisco anche perché la polizia non ha mai dato seguito alle mie denunce e non ha mai indagato. Penso che le rivelazioni uscite dopo il caso di Savile abbiano aperto il vaso di Pandora”.
   
Probabile che abbia ragione. Jimmy Savile, famoso dj e presentatore della Bbc ormai morto, è accusato di decine di violenze. Anche lui coperto dai vertici delle Bbc e da un cerchio magico di amici di merende. Abusi e coperture che ha attraversato la Gran Bretagna per due decenni, come minimo.
Nick CleggNICK CLEGG
   
Si parla degli anni Settanta, Ottanta e Novanta. Difficile tenere il conto di tutte le schifezze. Ogni giorno c’è una rivelazione nuova. La settimana scorsa per la prima volta si era parlato di omicidi. E adesso arrivano altre accuse.
   
Delle varie inchieste la più scottante è ora quella che ruota intorno a Westminster, che ha molte connessioni con la Elm Guest House. C’è un fascicolo, il Dickens Dossier, che è misteriosamente scomparso proprio dalle stanze del parlamento. Chi doveva indagare ha coperto, chi sapeva ha taciuto e tace ancora. Dal palazzo escono dichiarazioni indignate e imbarazzate. Nick Clegg (vice capo del governo) tuonava ieri: “Bisogna fare chiarezza”. Le solite chiacchiere.
nick cleggNICK CLEGG
   
Da Scotland Yard invece, per il momento, silenzio assoluto. Proprio nel giorno in cui a Rotheram, altra città dello scandalo, dove si indaga su 1.400 casi di violenze su minori, sono stati indagati 10 poliziotti per aver insabbiato le denunce per coprire politici e amici.
   In uno dei casi si cita la violenza su una bambina di 12 anni, archiviata perché “consenziente al 100%”. Evidente lo sconcio, dove tra l'altro la legge inglese dice che il sesso di adulti con minori di 16 anni è sempre violenza.






In Italia vi è il "silenzio stampa sulla vicenda".    
Evidentemente meno se ne parla è meglio è.    Probabilmente non riguarda solo l'Inghilterra.


"La pedofilia e il satanismo sono il cemente che tiene insieme la cospirazione dalla politica al resto del “sistema” nel mondo."  David Icke




https://www.facebook.com/notes/delmondo-salvatore/tutto-quello-che-devi-sapere-sulla-pedofilia/108754819233051




C’è qualcosa che mescola effettivamente potere e… contropotere col mondo della pedofilia? C’è qualcosa di effettivamente allucinante che renderebbe il mondo che vediamo totalmente diverso, e finalmente ci aprirebbe la consapevolezza alla concretezza della pura realtà? ORA FATE ATTENZIONE. Ciò che vi verrà rivelato fra poco intaccherà direttamente la vostra programmazione mentale.
“Bambini scomparsi, violenze sessuali su di essi e pedofilia a livello mondiale puntano tutti verso il coinvolgimento di una rete organizzata di criminali di alto livello che CONTROLLANO DI NASCOSTO IL SISTEMA LEGALE.(Uri Dowbenko in Nexus n. 23)
IL SISTEMA LEGALE E’ QUELLO CHE TU ED IO OSSERVIAMO E RISPETTIAMO QUANDO ENTRIAMO IN UNA BANCA, IN UN ALBERGO, QUANDO CI FACCIAMO DARE UNO SCONTRINO E QUANDO CI SFORZIAMO DI NON INFRANGERLO. E’ quello che ci fa sentire “protetti”, al sicuro… Eppure il ricercatore e scrittore Uri Dowbenko afferma: “Bambini scomparsi e pedofilia mondiale puntano verso il coinvolgimento di una rete organizzata che CONTROLLA IL SISTEMA LEGALE.
Sebbene questa affermazione sembri “insostenibile”, tutto questo è vero, e lo scopo di questo articolo non è parlare di ciò che gli altri hanno già detto, bensì sbloccare la manipolazione mentale che ancora ci impedisce di SAPERE la verità...................




http://alexpezzino.overblog.com/david-icke-il-segreto-pi%C3%B9-nascosto

Sono rimasto scioccato nel sentire che qualcun altro, oltre a me, parlava di queste cose, che, sulle base delle mie ricerche, so essere vere. Quando mi rivelò queste cose per la prima volta, non era al corrente degli studi da me condotti sui rettiliani. Christine Fitzgerald, grazie alle sue fonti privilegiate e alla sua conoscenza della metafisica, era riuscita a scoprire il Segreto più Grande: che i rettili controllano il mondo da un'altra dimensione, operando attraverso corpi che sembrano umani. E anche che i Windsor sono una di queste stirpi rettiliane.

Christine era al corrente anche dei riti satanici, i riti sessuali e la diffusa pratica del sacrificio di bambini. Ella disse che i rettiliani vogliono l'essenza pura dei pre-pubescenti. "Se pensate a dove si trovano tutti i castelli e ai molti bambini di strada del Terzo Mondo, capirete che stanno attirando i bambini in massa". Aggiunse che i rettiliani vogliono l'essenza della vita infantile perchè non possono continuare a manifestarsi senza quella pura energia. "L'essenza contaminata di noi adulti non è di alcun valore per loro", disse lei, "Con tutti i rituali, i coltelli e la sodomia per queste persone rubare un pezzo della vostra anima è facilissimo".

Christine parlò anche di riti sessuali e orge, a cui presero parte i Windsor. La parola "orgia" deriva appunto dal greco "orgia" che significa "culto segreto" e si riferisce ai riti sessuali delle antiche religioni misteriche. Christine disse:

"C'era un circolo di eletti che prendeva parte ad orge rituali a Buckingham Palace. Questo mi venne riferito da uno dei partecipanti. Erano tutte coppie. Ad un certo punto le luci venivano spente e tutti si scambiavano e facevano le loro cose. Lo sapevate che alle sei del mattino il maggiordomo suona la campanella in modo che tutti tornino a letto?

Queste persone sono veramente malvage, cari miei, sono malvagie sul serio.

Non si può pensare a niente e a nessuno più malvagio di loro. Diana era solita dire che se il mondo avesse saputo com'erano veramente, non le avrebbe mai volute, ma io lo sapevo. E ora venivo a sapere di tutte queste orge che si tenevano a palazzo. E tutte quelle persone serie continuano a fare le santarelline, senza cambiare minimamente comportamento.

Ma il sesso è un aspetto importante dei loro rituali poichè si tratta di energia kundalini, che, come sapete, è il nucleo generatore. Le orge furono sospese perchè una delle coppie morì e le altre rimasero in numero dispari e non volevano far partecipare nessun altro.

Perciò anche questo faceva parte del rituale... tutti quegli stemmi, tutta quella pompa e quel cerimoniale.

L'energia negativa viene attratta da energia negativa
La regina madre: "E' una persona freddissima e malvagia. Nassuno a corte si è mai fidato di lei. Il suo nome è stato dato ad un altare (programma di controllo mentale). Lo chiamano "Regina Nera". L'ho vista compiere sacrifici umani. Una notte la ricordo mentre affondava un coltello nel retto di uno di due ragazzi che furono sacrificati. Uno aveva 13 anni, l'altro 18. Dovete scordarvi l'immagine della regina madre come di una vecchia innocua.

Quando assume le sembianze rettiliane diventa altissima e fortissima. Alcuni di loro sono così forti che possono strappare un cuore, e tutti aumentano di parecchi centimetri quando mutano forma".

[esattamente ciò che disse quella signora che, insieme a molti altri, vide Edward Heath]

La regina: "L'ho vista sacrificare delle persone e cibarsi della loro carne e bere il loro sangue. Una volta si è eccitata tanto alla vista del sangue che non riuscì a tagliare la gola della vittima da sinistra a destra secondo le norme del rito, ma sembrava pazza e continuava a pugnalare e a squartare quella carne, dopo essersi trasformata in un rettiliano.

Quando muta forma, assume un lungo muso rettiliano, quasi simile a un uncino e un colore bianco pallido.

La regina madre mantiene quasi lo stesso aspetto con qualche differenza [questa descrizione corrisponde a molte raffigurazioni degli dei degli "dei uccelli" dell'antico egitto e di altre zone. Ha come dei bernoccoli nella testa e uno sguardo davvero spaventoso. E' molto agressiva".

Il Principe Carlo: "L'ho visto assumere sembianze rettiliane e fare tutte le cose che fa la regina. L’ho visto sacrificare dei bambini. C'è molta rivalità tra loro su chi si mangia alcune parti del corpo e su chi assorbe l'ultimo respiro della vittima che ruba la sua anima. Tra i partecipaneti a questi ho visto anche il principe Andrea, il principe Filippo è la sorella di Carlo "Anna" ma non quando io ero presente.

Quando Andrea muta forma, assume sembianze più simili alla lucertola. Più di ogni altro, i reali traggono piacere nell'uccisione, dal sacrificio e dal consumo di carne umana.

Non gliene importa nulla che qualcuno li veda mentre prendono parte a questi rituali, quella è la loro natura e non si fanno problemi a mostrarla. In fondo a chi puoi andarlo a dire, chi vuoi che ti creda? Essi pensano che sia un loro diritto di nascita ed è una cosa che li diletta molto. Li diletta moltissimo". Sulla base delle prove da me presentate in questo capitolo dedicato alla morte di Diana, non sono rimasto sorpreso nel sentire raccontare dalla Dea Madre, questo episodio relativo a Mohamed Al Fayed.

"Vidi Mohamed Al Fayed durante un rito che si tenne presso il castello delle Madri delle Tenebre, in Belgio, negli anni Ottanta del Novecento. C'erano anche la regina e la regina madre.

La regina madre stava parlando con lui e lui si guardava intorno come se stentasse a credere che quelle cose stessero realmente accadendo. Era il 24 dicembre e si celebrava il rito del vecchio re e del nuovo re. Non gli lasciarono vedere il peggio. Fu come se dicessero: "Facciamolo accostare alla materia". Ma doveva vedere un neonato che veniva presentato come il nuovo re, dopo il sacrificio di un vecchio. C'erano la regina madre, la regina, Pindar, I Rothschild, e un sacco di persone che non conoscevo, compreso un tizio di nome Tony Blair.

Costui veniva preparato perchè, da quello che ho capito, alcune persone venivano scelte e preparate a ricoprire certi ruoli. E per essere preso in considerazione per quei ruoli devi accettare la realtà e la necessità e la sovranità degli Illuminati, e il fatto che i padroni della nave sono i rettiliani. L'atteggiamento di Tony Blair era del tipo: "Questo è il mio posto". Il padre di Dodi Fayed sembrava a disagio, ma non Tony Blair. Ricordo di averlo visto mentre parlava con i reali di qualcosa. Ho visto Blair, Al Fayed e la famiglia reale anche a Balmoral.

Alcuni mesi dopo avermi inviato un'intervitsa registrata per questo libro, ricevetti una lettera dai legali di Christine Fitzgerald, dello studio Taryo Lyons di Wapping a londra, in cui lei ritirava tutte le sue dichiarazioni e mi informava che si sarebbe opposta alla pubbliccazione di questo libro. Mi si minacciava di azioni legali nel caso l'avessi citata.

Io ho ignorato questa minaccia perchè quelle dichiarazioni furono registrate alla presenza della sua amica Julie Lowe che ne conferma l'autenticità e la consapevolezza da parte di Christine di come sarebbero state usate le sue parole.

Julie conferma anche che Christine le aveva già rivelato quelle informazioni molte volte nel passato.

E' ora di levarsi per ciò che è giusto, non di darsela a gambe. Se la gente è stufa delle balle, dovrebbe agire invece di parlare.


http://www.panorama.it/news/marco-ventura-profeta-di-ventura/minori-scomparsi-ministero-rom-maria-grecia/

11.615. E’ questo il numero dei minori scomparsi in Italia in quasi 40 anni. Dal 1 gennaio 1974 al 30 giugno scorso sono ‘svaniti’ nel nulla decine di migliaia di bambini tra cui 1.617 di famiglie italiane e 9.998 dio nazionalità straniera.
Ma il dato veramente impressionante è quello dei primi sei mesi del 2013: da gennaio al 30 giugno 2013 sono scomparsi 695 bambini.
Quasi 700 minori di cui si sono perse le tracce, di cui nessuno sa più niente. E’ un trend in sconcertante aumento anche rispetto al 2011 quando i bambini scomparsi al 31 dicembre 2012 erano quasi 100 in meno, per l’esattezza 94. Infatti a dicembre 2012 mancavano all’appello 601 bambini, tutti scomparsi nei dodici mesi precedenti.

Secondo i dati raccolti dal Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse presso il Ministero dell’Interno, per la metà dei minori scomparsi non si riesce a trovare motivazione. Sequestro? Rapimento? Omicidio?  Per  5.5 29 bambini, scomparsi nel 2012, a queste domande no  si riesce a dare una risposta certa. E questo è l’elemento sicuramente più sconcertante.




mercoledì 19 novembre 2014

NELLO SPAZIO - QUEL MISTERIOSO UFO PARTITO DALLA BASE RUSSA PREOCCUPA L’OCCIDENTE: “È UN SATELLITE KILLER”

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/nuova-guerra-fredda-spazio-quel-misterioso-ufo-partito-89000.htm


La Nuova Guerra Fredda comincia Semper Più una somigliare alla prima. Capita Così il Che, sono disponibili in racconto eccitante delle Nazioni Unite di fantapolitica degli anni '60, le Agenzie spaziali di mezzo Mondo Stiano dibattendo preoccupatissime su ONU misterioso Oggetto volante Messo in orbita in gran segreto da Una base di russa. Un Oggetto Che si muove nell'orbita terrestre con inquietante precisione distruggendo OGNI sorta di detriti, Resti di Razzi Vettori, satelliti inutilizzati.

Nessuno ha finora Trovato delle rivelarsi esatta, e il silenzio di Mosca non fa ALTRO CHE aumentare la Tensione, ma Quello che Gli astronomi Hanno ribattezzato "2014-28E oggetto" sembra proprio possedere Tutte le Caratteristiche dell'Istrebitel Sputnikov, micidiale ONU assassino satellitare progettato dall'ente Spaziale sovietico E Poi accantonato NEGLI Anni della distensione Tra Usa e Russia.

A peggiorare il clima ci ha poi Pensato Putin in persona esibendosi in perfetto stile Guerra Fredda Davanti alla platea moscovita del Movimento popolare panrusso: «Il vero Obiettivo degli STATI UNITI E non da solo di umiliarci, Loro vogliono sottomettere la Russia». E poi, sollevando l'Inevitabile ovazione patriottica: «Ma Nessuno CI IT mai riuscito nella Storia. E Nessuno ci riuscirà mai in Futuro ».


E adesso riemergono come un incubo le parole di tanti dirigenti spaziali di Mosca negli anni ‘90: «Qualora i rapporti con Washington dovessero peggiorare, abbiamo già uno strumento adatto per garantirci superiorità militare nello spazio».

Gli astronomi del britannico Kettering Group, famosi per aver individuato decine di satelliti spia sovietici negli anni ‘60, vedono una motivazione puramente politica: «È una dimostrazione di forza. Un messaggio da interpretare».

E come se li avesse ascoltati, ieri sera al forum panrusso, un Putin in forma smagliante si è pure divertito a giocare con una frase attribuita nientemeno che ad Al Capone: «Un sorriso è molto importante. Ma se ci metti accanto un’arma micidiale, puoi ottenere molto di più».

Misterioso lampo di luce arancione sugli Urali

http://www.meteoweb.eu/2014/11/misterioso-lampo-luce-arancione-sugli-urali-meteora-video/353973/

E’ giallo sul gigantesco lampo di luce arancione che per una decina di secondi ha illuminato il cielo sopra la città di Rezh, nella regione di Sverdlovsk, sugli Urali. A cinque giorni dal misterioso fenomeno scienziati e servizi di emergenza si stanno ancora sforzando di trovare una soluzione: divisi tra l’ipotesi di esercitazioni militari e quella di un nuovo meteorite, come quello caduto nel febbraio 2013 a Chelyabinsk, sempre sugli Urali.


Misteriose luci sul pacifico

http://www.meteoweb.eu/2014/08/misteriose-luci-verde-bagliori-rossi-nelloceano-pacifico-sta-succedendo-foto/316376/


Immagine


Nella notte tra sabato 23 e domenica 24 agosto nell’oceano Pacifico è successo qualcosa di molto strano. Proprio nella notte in cui un forte terremoto ha colpito la California (magnitudo 6.0), più o meno nella stessa area del misterioso incidente della scorsa notte, è accaduto qualcosa di altrettanto misterioso e particolare, di cui veniamo a conoscenza grazie alla testimonianza di un pilota d’aereo, JPC van Heijst, che si trovava in volo proprio nell’alto oceano Pacifico, diretto in Alaska.

Questa la sua testimonianza, corredata dalle fotografie: “volavo sull’oceano Pacifico, nella zona meridionale della penisola russa di Kamchatka, e ho vissuto l’episodio più raccapricciante mai avuto fin ora nella mia carriera di pilota. Dopo circa 5 ore di volo da quando eravamo partiti da Hong Kong, ormai avevamo lasciato il Giappone ed eravamo comodi a velocità di crociera con altre 4-5 ore di volo per raggiungere l’Alaska. Abbiamo sentito via radio dei terremoti in Islanda, Cile e California, e visto che sul nostro percorso c’erano dei vulcani che potevano entrare in eruzione da un momento all’altro, abbiamo immediatamente controllato in modo molto attento se ci fossero delle attività eruttive. Poi, molto in lontananza davanti a noi, appena oltre l’orizzonte, abbiamo visto verso Terra una luce molto intensa. Sembrava un fulmine, ma molto più intenso e diretto verticalmente in aria”.

“Non avevo mai visto prima nulla di simile, è stata una singola esplosione senza altri lampi nè prima nè dopo. Sulla nostra rotta, come confermavano tutti i radar, non c’erano temporali in atto. Ho scattato alcune immagini e ho visto che su tutto l’emisfero c’era una strana luce verde in cielo, una specie di aurora boreale ma molto più dispersa, anche qui mai visto nulla di simile (e di aurore boreali ne avevo viste tante…). Dopo circa 20 minuti ho visto un profondo bagliore rosso/arancione davanti a noi, ed è stato molto strano, come se ci fosse un altro oceano infinito sotto di noi e intorno a noi per centinaia di chilometri. Non potevano essere assolutamente navi o città. Forse si potrebbe pensare ad un’enorme esplosione di un vulcano sottomarino. Ci siamo preoccupati, l’aeroporto più vicino a noi era ad almeno due ore di volo di distanza, e temevamo di ritrovarci in una pericolosissima nube di cenere. Per fortuna non abbiamo incontrato nulla di simile, ma quell’inquietante colore rosso/arancione ci accompagna ancora adesso. Non so se lì s’è formata una nuova isola, ma in questo caso spero che si chiami con il mio nome in quanto l’ho scoperta ufficialmente. Sarebbe una figata“.


Immagine01


Immagine02




domenica 16 novembre 2014

L'ISIS decapita l'ostaggio Peter Kassig

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/11/16/isis-decapitato-americano-peter-kassig_f3049728-1f8a-4aae-8aa7-47a99641ec53.html



L'Isis decapita l'ostaggio Peter Kassig. Ferito il 'jihadista John', il boia dello Stato islamico

Orrore in Siria. L'Isis ha decapitato l'ostaggio americano Peter Kassig. Lo annuncia lo stesso Stato islamico in un nuovo video pubblicato su diversi siti jihadisti: nel filmato si vede un boia, con il volto coperto, in piedi accanto ad una testa mozzata. Nello stesso video ci sono anche 15 soldati siriani decapitati. Nel filmato, i jihadisti e i soldati camminano gli uni dietro agli altri. A un certo punto, i terroristi prendono un grosso coltello, fanno inginocchiare la loro vittima e poi la uccidono.
Dal video che mostra la decapitazione di Kassig sembra che il boia dell'americano sia ancora una volta il 'jihadista John', l'uomo dall'accento britannico che ha già ucciso i britannici David Haines e Alan Henning e gli americani James Foley e Steven Sotloff. Lo scrive Skynews precisando che non è ancora chiaro quando il video sia stato girato. 


Anche questa volta la decapitazione vera e propria non viene mostrata..... per non urtare troppo la sensibilità degli occidentali.......   che teneri che sono questi terroristi..... vogliono spaventare ma non troppo.






sabato 1 novembre 2014

Propaganda antirussa





DI GIULIETTO CHIESA
facebook.com
Mi scrive una lettrice impressionata dal 26 aerei russi che "sorvolavano l'Europa". Così hanno dato l'informazione tutti i media italiani.
Io rispondo: vedi come funziona la propaganda? L'espressione, volutamente imprecisa, serve a indurre un pensiero errato.


Semplicemente non erano in volo "sull'Europa". E rispondevano alle manovre NATO sull'Europa e ai confini con la Russia. Reciprocità. Siamo all'inizio della guerra. Perché dovremmo aspettarci che loro stiano a terra quando i nostri aerei NATO sorvolano le loro frontiere?

Adesso vi fornisco la vera informazione su questi aerei, condita di qualche dettaglio. Il 29 ottobe gli aerei NATO si sono levati in volo per intercettare un gruppo di aerei russi, composto da 7 velivoli (non 26), che stavano volando sul Mar Baltico, "nello spazio aereo internazionale". "Forse" erano diretti a Kaliningrad, che, essendo territorio russo, non si capisce bene cosa ci fosse di anomalo. In ogni caso gli aerei erano sette (7), precisamente 2 Mig-21, 2 Sukhoi 34, 1 Sukhoi 27 , 2 Sukhoi 24. 


http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=News&file=article&sid=14130&utm_medium=referral&utm_source=pulsenews

Beccati in Svizzera tre terroristi dell’Isis. A marzo!



La Confederazione li ha presi. Sono tre cittadini iracheni con gravi sospetti di essere braccio operativo dell’Isis.
 Il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) ha infatti confermato solo ora l’arresto a
fine marzo di tre cittadini iracheni, presunti simpatizzanti dello Stato islamico (IS), sospettati di aver pianificato un attacco terroristico in Europa. I tre sono indagati per sostegno al gruppo “Stato islamico”
(IS), organizzazione criminale, uso delittuoso di materie esplosive o gas velenosi, atti preparatori punibili, pornografia e incitazione all’entrata, alla partenza o al soggiorno illegali, precisa un comunicato odierno del MPC. “Nel mirino delle attività investigative in corso vi erano eventuali complici e collegamenti in Svizzera e all’estero”. Dato il carattere internazionale del caso, la procura svizzera si “avvale della collaborazione di altri Stati e negli ultimi mesi ha trasmesso domande di assistenza giudiziaria a varie autorita’ partner europee”. La Svizzera collabora inoltre strettamente con le autorita’ giudiziarie statunitensi. Attualmente sono in corso una ventina di procedimenti nell’ambito dell’estremismo jihadista, di cui cinque in rapporto con la Siria. Ma “in virtu’ del segreto d’ufficio e del segreto istruttorio non si rilasciano maggiori informazioni circa i procedimenti”, aggiunge il comunicato.

http://www.lindipendenzanuova.com/beccati-in-svizzera-tre-terroristi-dellisis-a-marzo/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=beccati-in-svizzera-tre-terroristi-dellisis-a-marzo&utm_medium=referral&utm_source=pulsenews

Putin alla Conferenza Valdai a Sochi

   

    La maggior parte delle persone che conoscono l'inglese si sono perse il discorso che ha fatto , pochi giorni fa e c'è la possibilità che quelli che ne hanno sentito parlare non ne abbiano compreso l'importanza.
I media occidentali hanno fatto del loro meglio per ignorare o per distorcerne il significato.

In questo discorso, Putin ha bruscamente cambiato le regole del gioco. Finora, il gioco della politica
internazionale si giocava in questo modo: i politici facevano delle dichiarazioni pubbliche, per far finta che
esteriormente si mantenesse una piacevole finzione di sovranità nazionale, ma erano solo atti di uno show che non aveva niente a che vedere con la sostanza della politica internazionale; nel frattempo, si impegnavano
in negoziati segreti dietro le quinte: quello che si diceva in quelle sedi, Putin ora l'ha detto in pubblico.
Finora, Putin aveva provato a partecipare a questo gioco, si aspettava solo che la Russia fosse trattatada pari a pari. Ma questa speranza è svanita, e in questa conferenza ha detto chiaramente che il
gioco è finito, violando esplicitamente un tabù occidentalee parlando direttamente al popolo, scavalcando i clan, le élite e i leader politici.

Il blogger russo Chipstone ha riassunto i punti piùsalienti del discorso di Putin:

1. La Russia non giocherà più e non si impegnerà più a parlare di stupidaggini, dietro le
quinte. Ma la Russia è pronta ad avviare conversazioni e accordi seri,se saranno i presupposti per la
sicurezza collettiva e se si baseranno sull' equità, tenendo conto degli interessi di ogni parte.
2. Tutti i sistemi di sicurezza collettiva globale ora sono ridotti in rovina. Non esiste più
nessuna garanzia di sicurezza internazionale e l'entità che li ha distrutti ha un nome: Gli Stati Uniti
d'America.
3. I costruttori del Nuovo Ordine Mondiale hanno fallito, costruendo solo un castello di
sabbia. Che si crei o no un nuovo ordine mondiale di qualsiasi tipo, questa non è una decisione
che ha preso la Russia, ma, se sarà messo in atto, saràdeciso senza la partecipazione della Russia.
4. La Russia privilegia un approccio
cauto per introdurre innovazioni nell'ordine sociale,ma non si oppone allo studio e alla
discussione su queste innovazioni, per verificare se la loro introduzione possa avere una
giustificazione.
5. La Russia non ha nessuna intenzione di andare a smuoverele acque torbide create
dallacontinua espansione dell'"impero del caos americano" e non ha nessun interesse nella
costruzione di un nuovo impero russo(non servirebbe, le sfide della Russiasi giocano tutte
nello sviluppo del suogià vasto territorio). La Russia non è nemmeno più disposta ad
agire da salvatore del mondo, come ha fatto in passato.
6. La Russia non tenterà di riformattare il mondo a sua immagine, ma neppure permetterà a
nessuno di riformattare la Russia a propria immagine. La Russia nonchiuderà le sue porte
al mondo, machiunque cercherà di sbatterle la porta in faccia può star sicuro che si troverà nel
mezzo di un uragano.
7. La Russia non desidera che si diffonda il caos, non vuole la guerra e non ha
intenzione di iniziarne una. Tuttavia, oggi la Russia vede che lo scoppio di una guerra
globale sembri quasi inevitabile, è pronta e continua aprepararsi. La Russia non vuole la guerra, ma
non ha paura della guerra.
8. La Russia non intende assumere un ruolo attivo nel contrastare chi sta
ancora cercando di costruire un Nuovo Ordine Mondiale - almeno fino a quando questi
tentativi non cominceranno ad incidere sui più importanti
interessi russi. LaRussia preferirebbe stare a guardare tutti quelli che contineranno a sbattere la
testa contro i muri e vedere quanto resisteranno. Ma chi proverà a trascinare la
Russia in questo processo, mostrando disprezzo per i suoi interessi, dovrà comprendere il vero
significato del dolore.
9. Nella sua politica estera e, ancor più in quella interna, la Russia sinon farà più riferimento
alle parole delle élite e delle loro stanze segrete, ma conterà sulla volontà del popolo.